Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza,
  e per farti visualizzare contenuti pubblicitari personalizzati, questo sito usa cookie anche di terze parti.
  Chi sceglie di proseguire nella navigazione esprime il consenso all'uso dei cookie. informativa e revoca consensi qui .
 

Petizione contro la cookie law

Non staro’ a dire cosa penso della cookie law , mi limitero’ a controproducente , ottusa , inutile , dannosa ..
ci sarebbe tanto altro ma meglio che mi fermo , se non sapete cosa e’ … male se non avete un sito ; malissimo se lo avete , in ogni caso date un lettura qui e magari firmate la petizione .

Aggiungi un commento

Informativa cookie e privacy


Revoca consenso

Dati Personali dalle form ( contatti , commenti )

I dati personali ( nomi ed indirizzi email ) non vengono trattati in nessun modo e per nessuna finalita’ .
i nomi sono pubblici e sono presenti assieme al testo del commento , il blog non e’ moderato tuttavia
i commenti ( assieme ai dati associati ) possono essere rimossi in qualsialsi momento contattando riparatore@cheapnet.it .

Cookies Policy

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di confrontare i visitatori nuovi e quelli passati e di capire come gli utenti navigano attraverso il nostro sito. Utilizziamo i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l’esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.

I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l’uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l’applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

Visita AboutCookies.org per ulteriori informazioni sui cookie e su come influenzano la tua esperienza di navigazione.

I tipi di cookie che utilizziamo

Cookie indispensabili

Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche, come ad esempio accedere alle varie aree protette del sito. Senza questi cookie alcuni servizi necessari, come la compilazione di un form per un concorso, non possono essere fruiti.

Performance cookie

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ad esempio, quali sono le pagine più visitare, se si ricevono messaggi di errore da pagine web. Questi cookie non raccolgono informazioni che identificano un visitatore. Tutte le informazioni raccolte tramite cookie sono aggregate e quindi anonime. Vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento di un sito web.
Utilizzando il nostro sito, l’utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Cookie di funzionalità

I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come il nome, la lingua o la regione di provenienza) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate. Questi cookie possono essere utilizzati anche per ricordare le modifiche apportate alla dimensione del testo, font ed altre parti di pagine web che è possibile personalizzare. Essi possono anche essere utilizzati per fornire servizi che hai chiesto come guardare un video o i commenti su un blog. Le informazioni raccolte da questi tipi di cookie possono essere rese anonime e non in grado di monitorare la vostra attività di navigazione su altri siti web.
Utilizzando il nostro sito, l’utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Come gestire i cookie sul tuo PC

Se si desidera consentire o negare i cookie dal nostro sito, si prega di seguire i passaggi riportati di seguito,

Google Chrome
1. Clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser e selezionare Opzioni
2. Fai clic sulla scheda ‘Roba da smanettoni’ , individua la sezione ‘Privacy’, e seleziona il pulsante “Impostazioni contenuto”
3. Ora seleziona ‘Consenti dati locali da impostare’

Microsoft Internet Explorer 6.0, 7.0, 8.0, 9.0
1. Clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser e seleziona ‘Opzioni Internet’, quindi fai clic sulla scheda ‘Privacy’
2. Per attivare i cookie nel tuo browser, assicurati che il livello di privacy è impostato su Medio o al di sotto,
3. Impostando il livello di privacy sopra il Medio disattiverai l’utilizzo dei cookies.

Mozilla Firefox
1. Clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser e seleziona “Opzioni”
2. Quindi seleziona l’icona Privacy
3. Fai clic su Cookie, quindi seleziona ‘permetto ai siti l’utilizzo dei cookie’

Safari
1. Fai clic sull’icona Cog nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l’opzione “Preferenze”
2. Fai clic su ‘Protezione’, seleziona l’opzione che dice ‘Blocco di terze parti e di cookie per la pubblicità’
3. Fai clic su ‘Salva’

Come gestire i cookie su Mac
Se si desidera consentire i cookie dal nostro sito, si prega di seguire i passaggi riportati di seguito:

Microsoft Internet Explorer 5.0 su OSX
1. Fai clic su ‘Esplora’ nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l’opzione “Preferenze”
2. Scorri verso il basso fino a visualizzare “Cookie” nella sezione File Ricezione
3. Seleziona l’opzione ‘Non chiedere’

Safari su OSX
1. Fai clic su ‘Safari’ nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l’opzione “Preferenze”
2. Fai clic su ‘Sicurezza’ e poi ‘Accetta i cookie’
3. Seleziona “Solo dal sito”

Mozilla e Netscape su OSX
1. Fai clic su ‘Mozilla’ o ‘Netscape’ nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l’opzione “Preferenze”
2. Scorri verso il basso fino a visualizzare i cookie sotto ‘Privacy e sicurezza’
3. Seleziona ‘Abilita i cookie solo per il sito di origine’

Opera
1. Fai clic su ‘Menu’ nella parte superiore della finestra del browser e seleziona “Impostazioni”
2. Quindi seleziona “Preferenze”, seleziona la scheda ‘Avanzate’
3. Quindi seleziona l’opzione ‘Accetta i cookie ”

Cookie di terze parti

Occasionalmente navigando su questo sito riceverete cookie da siti di terze parti, i quali potranno impostare cookie sul vostro dispositivo al fine di erogare i servizi che stanno fornendo.

I cookie di terze parti ci consentono di ottenere sondaggi più completi delle abitudini di esplorazione degli utenti. Si utilizziano tali cookie, ad esempio, per raccogliere informazioni a fini pubblicitari e di personalizzazione dei contenuti, oltre che per elaborare statistiche sull’utilizzo del sito e per valutare il vostro interesse nei riguardi di specifici contenuti o servizi. Informazioni più dettagliate su questi cookie sono disponibili nei paragrafi successivi presenti in questo documento e sui rispettivi siti internet delle terze parti in questione.

Cookie di statistica (di terze parti)

Questo sito utilizza Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc., 1600 Amphitheatre Parkway - Mountain View - CA94043 USA, che fa uso di cookie per raccogliere ed analizzare in forma aggregata informazioni relative alla navigazione degli utenti. Né questo sito né Google associano il vostro indirizzo IP ad altri dati in loro possesso per identificarvi direttamente.

Le informazioni raccolte vengono elaborate dai sistemi di Google Analytics allo scopo di produrre report per verificare il corretto funzionamento dei servizi ed eventualmente il tasso di gradimento dei contenuti proposti.

Qualora voleste maggiori informazioni sulle politiche applicate da Google Inc. in tema di riservatezza dei dati potete cliccare qui ; per disabilitare i cookie statistici impedendo così a Google Analytics di raccogliere dati sulla vostra navigazione, potete scaricare l’apposito componente per la disattivazione di Google Analytics che trovate qui: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Cookie di profilazione pubblicitaria e di retargeting (di terze parti)

Questo sito utilizza specifici cookie per la gestione delle proprie campagne pubblicitarie e per erogare su questo sito contenuti pubblicitari basati sugli interessi manifestati dagli utenti attraverso la navigazione in internet (OBA).

Vengono rilasciati anche cookie utilizzati per la visualizzazione di pubblicità mirate a utenti che hanno precedentemente visitato questo sito.

Nella tabella qui sotto potete trovare dettagli sui singoli cookie ed eventualmente disattivarli:

SERVIZIO

TITOLARE

RECAPITO

PRIVACY

DISATTIVA

Adform

Adform

Overgaden neden Vandet 9A,
3.Th Copenhagen K, 1414 Denmark

Vai al modulo di informativa/consenso

Clicca qui

O Clicca qui

Double Click

Google Inc.

1600 Amphitheatre Parkway
Mountain View - CA94043
USA

 

Vai alla privacy policy della terza parte

Clicca qui

O Clicca qui

O configura cliccando qui

AdWords Conversion

Google Inc.

1600 Amphitheatre Parkway
Mountain View - CA94043
USA

Vai alla privacy policy della terza parte

Clicca qui

O Clicca qui

O configura cliccando qui

Dynamic Remarketing

Google Inc.

1600 Amphitheatre Parkway
Mountain View - CA94043
USA

Vai alla privacy policy della terza parte

Clicca qui

O Clicca qui

O configura cliccando qui

Facebook Custom Audience

Facebook Inc.

1601 S. California Ave
Palo Alto - CA94304
USA

Vai alla privacy policy della terza parte

Clicca qui

Google Tag Manager

Google Inc.

1600 Amphitheatre Parkway
Mountain View - CA94043
USA

Vai alla privacy policy della terza parte

Clicca qui

O Clicca qui

O configura cliccando qui

Janrain

Janrain, Inc.

519 SW 3rd Avenue - Suite 200 - Portland, OR
97204 USA

Vai alla privacy policy della terza parte

Clicca qui

Turn

Turn Inc.

835 Main St.
Redwood CityCA
USA

 

Vai al modulo di informativa/consenso

Clicca qui

O Clicca qui

Aggiungi un commento

Equo compenso for dummies

Si parla in questi giorni di “adeguare” l’equo compenso … perche’ sarebbe troppo basso ;
Ma cosa e’ l’equo compenso ? E’ una tassa sui supporti atti alla memorizzazione di opere musicali e audiovisive
dovuta se si usa quel supporto per fare la copia di un’opera che si possiede , ma anche se si compra quel supporto per bruciarlo nel caminetto ( non c’e’ possibilita’ di rimborso ) .
Qualcuno dice in giro che tanto sono pochi spiccioli , vediamo :

su wikipedia c’e’ la tabella attualmente in vigore

Link

CD Registrabile da 74 minuti Audio 27 centesimi piu’ iva circa 50% del costo
CD Registrabile da 700 MB generico 15 centesimi piu’ iva ( costo medio sul mercato pero’ 14 centesimi … qualcosa non torna )

DVD da 4,7 GB 41 centesimi ( costo medio sul mercato 20 centesimi … anche qui sembra che questa tassa si evada alla grande )

Telefono cellulare 90 centesimi ( qui e’ irrisoria infatti vorrebbero portala a 5 euro )

HARD DISK esterno 1 centesimo a GB per un disco esterno da 1 TERA sono 10 euro + IVA su un prezzo medio di 50 euro ivate … siamo intorno al 25%
se per sbaglio l’hard disk e’ in grado di riprodurre filmati … passiamo a 28,98 centesimi

Si in effetti il 50% o il 25% del prezzo di un prodotto sono pochi spiccioli …
tanto le pagano sempre gli italiani …

E nel resto dell’ Europa come stiamo messi ?

Regno Unito, Irlanda, Cipro, Lussemburgo, Spagna e Malta … non si paga nulla !
Negli altri paesi sono previste delle tasse equivalenti di importi variabili ,

ora considerando che in tutta l’ Unione Europea vengono raccolti circa 380 milioni di euro ogni anno su 28 paesi ( quindi italia compresa ) siamo su una media di 13,5 milioni di euro ciascuno ; in italia invece se ne raccolgono circa 80 circa il 480% in piu ..

Siamo sicuri che sia strettamente necessario aumentare questa tassa ?
Su questo non ci dobbiamo adeguare all’europa ?

personalmente credo che per rilanciare i consumi e quindi aumentare il gettito iva questa tassa andrebbe eliminata.

Altroconsumo ha lanciato una petizione online contro l’aumento di questa tassa ,
chi volesse firmarla la trova qui

http://www.altroconsumo.it/hi-tech/telefoni-cellulari/news/equo-compenso-firma-la-petizione

Aggiungi un commento

XP e’ morto ? Lunga Vita ad XP

L’8 aprile p.v. cesseranno gli aggiornamenti a windows xp , e’ cominciata una campagna per invitare gli utenti ad aggiornare il sistema operativo passando a 7 o 8 .
Ma … e’ veramente necessario ? 7 e 8 non sono proprio perfetti …e dopo aver aggiornato il sistema operativo potremmo scoprire che qualche programma a cui siamo particolarmente affezionati non ci funziona piu’ o che le prestazioni del pc sono diventate completamente deludenti …
Purtroppo pero’ di fatto non ci sara’ piu’ protezione per il pc dagli attacchi esterni , diretti oppure tramite download di materiale ( documenti , immagini ecc ) , ma con qualche accorgimento si puo’ evitare abbastanza tranquillamente sia il panico che l’urgenza , posto che il pc continuera’ a funzionare bisognera’ pero’ tenere gli occhi bene aperti.
Per prima cosa stare attenti quando ci si connette direttamente ad internet ( tipo con chiavetta 3g )
mentre dietro il router di casa si e’ abbastanza protetti dal firewall interno
( a patto di aver disattivato l’ UPNP ) con una connessione diretta il pc e’ eposto ed in questo caso dato che non si avranno piu’ aggiornamenti meglio aggiungere al firewall di windows un firewall di terze parti come il comodo versione personale gratuita link .
Altra cosa essenziale e’ utilizzare per andare su internet un browser aggiornato , quindi uno tra OPERA link , Firefox link oppure Chrome link .
Ovviamente non dovra’ mancare un antivirus , magari la versione free di avg link .

Poi sarebbe opportuno evitare di aprire documenti con software troppo integrati nel sistema operativo , per esempio che usino internet explorer per visualizzare le email , se siete abituati ad utilizzare outlook per la posta non sarebbe male pensare di sostituirlo con con thunderbird link .

Gia’ che ci siete se avete una versione vecchia di office … provate libreoffice link .

Per le vulnerabilita’ di windows media player … be’ passiamo a VLC link .

Utilizzando tutti programmi nuovi e che verranno aggiornati la nostra sicurezza aumentera’ abbastanza ,
certo alla lunga … dovremo abbandonare xp ma anche a quel punto non sara’ necessario senza buttare via il pc, si puo’ cambiare sistema operativo senza spendere soldi e potendo poi utilizzare tantissime applicazioni gratuite ( come opera , firefox , thunderbird , libreoffice , vlc ) , sto parlando di una versione di linux leggera e funzionale molto simile ad XP come modalita’ di utilizzo anche se non proprio identico , si chiama Lubuntu link .

Aggiungi un commento

Condividere una connessione 3G tra piu’ pc in wireless

Avete una pennina UMTS ( internet key ) per navigare in internet , avete un profilo flat e vorreste usarla per navigare con piu’ pc , si puo’ fare !

Serve un router UMTS , o meglio per non spendere un capitale un router che possa usare un modem UMTS esterno ( ovvero la vostra pennina ) .

La tp-link produce un apparecchio adatto allo scopo ,il TL-MR3220 eccolo :

tpl_umts_fr.jpg

E’ un router ethernet e access point wi-fi con in piu’ una porta usb

tpl_umts_rt.jpg

Puo’ quindi collegarsi ad internet dalla porta ethernet ( quella in blu con scritto wan )

usando un modem ADSL a parte oppure tramite la porta USB utilizzando una pennina usb compatibile

qui la lista delle pennine compatibili .

Questo apparecchio ( che funziona a 9 volt e che con un po’ di fantasia si puo’ alimentare anche a pile )

si puo’ utilizzare in due modi , per condividere la connessione della pennina o per utilizzare la connessione UMTS come riserva di quella ADSL , se cade la linea adsl il router provvede da solo a connettersi in UMTS e a riconnettersi poi in ADSL al ripristino di quest’ultima .

Il costo si aggira sui 30 euro circa .

Ora vediamo una configurazione rapida in modo da metterlo su strada

per condividere la connessione della pennina usb ,

collegate la pennina al pc con la sim che userete e togliete la richiesta del pin ,

questo semplifica il lavoro e toglie alcuni possibili impicci , poi collegate

il tplink col cavetto di rete ad un pc usando una delle prese colorate in giallo ,

il pc dovrebbe ottenere dal router un indirizzo

ip a questo punto andate sul vostro browser come per aprire un sito web e scrivete

192.168.1.1 , vi dovrebbe uscire questa maschera in cui dovrete mettere admin sia

come username che come password

tpl_login.png

a questo punto vedrete il menu di configurazione del router con un bottone QUICK SETUP

alla prima domanda impostate 3G only mettendoci sopra il pallino e fate next

poi scegliete il vostro provider

( tim , vodafone , wind , per 3 potrebbe esserci H3g )

se non c’e’ potete impostare i dati a mano ,

mettendo la v sul quadratino accanto a ” set dial number and apn manually “,

i dati si possono leggere dal programma del pc della vostra chiavetta

oppure potete provare usando questi :

dial number *99#

utente vuoto

passvord vuoto

apn : x tim ibox.tim.it , x vodafone web.omnitel.it , x wind internet.wind , x 3 tre.it

se avete problemi potete chiedere la configurazione al servizio clienti , specificando che

dovete configurare un modem vostro , in linea di massima ve li danno senza problemi .

a questo punto dovrebbe chiedervi i dati per la rete wireless ( quella che il router creera’ )

Wireless radio : deve stare su ENABLE

SSID e’ il nome della rete , sceglietelo voi ,

senza spazi o caratteri strani nel nome , solo numeri e lettere

Region potete lasciare United States o scegliere Italy

channel potete lasciarlo su auto o impostarlo su uno libero

( io in genere uso il 7 o il 9 , non andate oltre 11

perche’ alcune schede di rete non li vedono )

il resto puo’ restare come e’ saltando a wireless security ,

qui attivate il wpa/wap2

e impostate una password , deve essere piu’ lunga di 5 caratteri ,

in genere 8 sono sufficienti ma potete metterne di piu’ ,

poi fate finish e reboot se tutto e’ andato bene staccando il cavetto di rete

potrete connettervi in wireless e navigare .

Aggiungi un commento

Aprire la chiave della fiat punto per cambiare la batteria

La vostra punto ( o doblo’ ) non si apre piu’ ?

La chiave fa un lampeggio solo e dopo nessun segno di vita ?

Bene se la chiave e’ questa :

chiusa.jpg

procuratevi una batteria CR2032

poi togliete la chiave dall’eventuale portachiavi e

guardatela dal lato opposto a dove esce il metallo

trovare un cacciavite a lama che entri comodo e ruotandolo sollevate

vedrete che la chiave si apre , con un altro cacciavite

allargate con delicatezza lo spazio che si e’ formato tra i due gusci ed ecco fatto

la chiave si apre , resta il guscio col pulsante con attaccato il telecomando

e il guscio con la chiave vera e propria con la batteria ,

prima di richiudere controllate che il contatto sulla piastrina del telecomando

non sia completamente schiacciato ( ha 4 baffetti ) se necessario sollevateli leggermente .

Aggiungi un commento

L’assicurazione auto rincara , conviene togliere furto e incendio ? no se avete una punto multijet !

Siete i fortunati possessori di una fiat punto multijet ?

fiatpunto.jpg

Bene … ora non sto a sindacare sulle qualita’ dell’auto che male non e’ alla fine pero’

all’acquisto ci danno chiavi col codice elettronico cartoncino col codice e spiegano quanto

sia sicuro il sistema code per evitare che l’auto venga rubata ;

purtroppo attualmente la sicurezza e’ pari quasi a zero , vediamo perche’ ;

La prima sicurezza e’ la serratura della portiera che purtroppo si apre con un cacciavite a lama

inserito al posto della chiave il risultato e’ il nottolino distrutto e la porta aperta ,

fin qui il danno e’ minino perche’ potrebbero rompere il vetro e aprirla lo stesso ,

poi si passa al bloccasterzo e blocchetto di accensione ,

basta dare uno strappo forte alla plastica sotto lo sterzo e lo stesso resta scoperto

e qui la sorpresa , il blocchetto e il bloccasterzo sono in una struttura di plastica ,

si plastica eccola :

blocchetto.jpg

basta un colpo di martello per romperlo e far venire via il blocchetto di accensione

dopodiche’ l’avviamento e il blocco dello sterzo si comandano con un cacciavite a lama grosso ;

Ora penserete che resta sempre il blocco elettronico si in effetti resta ma …

il blocco funziona col riconoscimento da parte della centralina del chip messo dentro la chiave

tramite una antenna vicina al blocchetto , la centralina :

centralinapunto.jpg

ora che la conoscete date un’occhiata al cofano della vostra auto e vedrete la centralina

in bella vista comoda comoda dietro il motore

cofanopunto.jpg

ha due connettori che si tolgono e si mettono velocemente , ora immaginate cosa succede

se per caso chi vi ha aperto l’auto disponde di una centralina con la sua chiave e collega la centralina

al posto della sua mettendo poi la chiave vicino all’antenna dentro l’auto …

si esatto a quel punto si gira il cacciavite e l’auto parte , a questo punto rimane da stabilire quanto sia facile procurarsi una centralina con la chiave , il che e’ abbastanza semplice se si visitano un po’ di sfasciacarrozze forniti .

Alla fine portarsi via la macchina e’ questione di meno di dieci minuti .

Quindi se stavate pensando di togliere la polizza furto e incendio attrezzatevi di un buon antifurto

meccanico magari.

Aggiungi un commento

Ebook … come complicare una cosa semplice

Se non avete mai sentito parlare di ebook si tratta di libri leggibili su un computer un lettore apposito

o altro dispositivo elettronico , tipo le tavolette che si stanno diffondendo adesso .

Insomma un documento elettronico con copertina ed impaginazione ;

Un bel documento pdf sarebbe stato piu’ che sufficiente … ma qualcuno ha deciso che un libro in formato elettronico non deve essere fruibile come un libro tradizionale , inserendo il DRM ( protezioni varie contro la copia ) . Qualcuno di voi sara’ gia’ in vacanza qualcun altro pronto per partire … e se quest’anno sotto l’ombrellone si leggesse il libro sull tablet invece che di carta ? idea carina … ma in pratica ?

Be’ se portate due ebook non ne potete passare uno alla moglie/fidanzata/vicina carina d’ombrellone …

quello di carta si , se arriva un’onda e si bagna il libro lo si finisce di leggere lo stesso , se si bagna il tablet

o altro lettore con l’acqua salata addio … al libro non si scaricano le batterie … e non ve lo rubano se girate gli occhi e lo lasciate incustodito , pero’ l’ebook ha dalla sua che vi potere portare dietro una biblioteca in modo semplice.

Ora vediamo come sono organizzati gli ebook , alcuni sono liberi ( pochi ) altri sono protetti , protetti contro chi li compra ovviamente, nel senso che non li potete copiare stampare e non potete nemmeno fare copia e incolla di una parte del testo , per la maggiore va il formato di adobe che richiede il suo lettore

( Adobe digital edition ) che e’ molto ma molto meno usabile di adobe reader ( rimpiango acrobat a volte )

personalmente trovo che la lettura e’ abbastanza scomoda , poi il libro viene scaricato direttamente dentro il programma di adobe che lo archivia , se lo trovare e lo copiate su un altro pc anche se c’e’ il programma non si legge … si perche’ va esportato … ah se non autorizzate Adobe digital edition tramite la registrazione ad adobe con i vostri dati personali ( privacy dove sei ? ) per ottenere un codice univoco che vi identifichi non funziona l’esport , anche dopo aver fatto questo l’esport va fatto verso un apparecchio identificato …

insomma ma e’ possibile che debbano sapere tutti i fatti miei ? Cosa leggo e con cosa lo leggo ?

Qualcuno piu’ smaliziato dira’ che tanto si sprotegge … si in effetti ci sono vari metodi

e vari programmi uno si chiama appunto ePub DRM Remover … dopo il passaggio il libro dovrebbe essere stampabile e dovrebbe funzionare il copia incolla , purtroppo dai test effettuati il copia incolla va la lettura con altri reader pure ma la stampa non sempre .

Volete la cigliegina ? Ebook classico € 1,50 con tutte queste limitazioni , libro stampato edizione economica € 5,00 ( come mai l’ebook costa cosi’ tanto in proporzione ? ) , libro elettronico libero gratis ( legale da http://www.liberliber.it ) ;

ci sono anche gli Ebook gratuiti con i drm … ma hanno tutti i contro di cui sopra per cui mi sento di scartarli .

Facendo un bilancio … io mi tengo il libro di carta che mi stanca meno la vista e mi viene piu’ comodo ..

se poi voglio portarmi qualcosa di classico in vacanza vado su liberliber .

Aggiungi un commento


eXTReMe Tracker