Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza,
  e per farti visualizzare contenuti pubblicitari personalizzati, questo sito usa cookie anche di terze parti.
  Chi sceglie di proseguire nella navigazione esprime il consenso all'uso dei cookie. informativa e revoca consensi qui .
 

Condividere una connessione 3G tra piu’ pc in wireless

Avete una pennina UMTS ( internet key ) per navigare in internet , avete un profilo flat e vorreste usarla per navigare con piu’ pc , si puo’ fare !

Serve un router UMTS , o meglio per non spendere un capitale un router che possa usare un modem UMTS esterno ( ovvero la vostra pennina ) .

La tp-link produce un apparecchio adatto allo scopo ,il TL-MR3220 eccolo :

tpl_umts_fr.jpg

E’ un router ethernet e access point wi-fi con in piu’ una porta usb

tpl_umts_rt.jpg

Puo’ quindi collegarsi ad internet dalla porta ethernet ( quella in blu con scritto wan )

usando un modem ADSL a parte oppure tramite la porta USB utilizzando una pennina usb compatibile

qui la lista delle pennine compatibili .

Questo apparecchio ( che funziona a 9 volt e che con un po’ di fantasia si puo’ alimentare anche a pile )

si puo’ utilizzare in due modi , per condividere la connessione della pennina o per utilizzare la connessione UMTS come riserva di quella ADSL , se cade la linea adsl il router provvede da solo a connettersi in UMTS e a riconnettersi poi in ADSL al ripristino di quest’ultima .

Il costo si aggira sui 30 euro circa .

Ora vediamo una configurazione rapida in modo da metterlo su strada

per condividere la connessione della pennina usb ,

collegate la pennina al pc con la sim che userete e togliete la richiesta del pin ,

questo semplifica il lavoro e toglie alcuni possibili impicci , poi collegate

il tplink col cavetto di rete ad un pc usando una delle prese colorate in giallo ,

il pc dovrebbe ottenere dal router un indirizzo

ip a questo punto andate sul vostro browser come per aprire un sito web e scrivete

192.168.1.1 , vi dovrebbe uscire questa maschera in cui dovrete mettere admin sia

come username che come password

tpl_login.png

a questo punto vedrete il menu di configurazione del router con un bottone QUICK SETUP

alla prima domanda impostate 3G only mettendoci sopra il pallino e fate next

poi scegliete il vostro provider

( tim , vodafone , wind , per 3 potrebbe esserci H3g )

se non c’e’ potete impostare i dati a mano ,

mettendo la v sul quadratino accanto a ” set dial number and apn manually “,

i dati si possono leggere dal programma del pc della vostra chiavetta

oppure potete provare usando questi :

dial number *99#

utente vuoto

passvord vuoto

apn : x tim ibox.tim.it , x vodafone web.omnitel.it , x wind internet.wind , x 3 tre.it

se avete problemi potete chiedere la configurazione al servizio clienti , specificando che

dovete configurare un modem vostro , in linea di massima ve li danno senza problemi .

a questo punto dovrebbe chiedervi i dati per la rete wireless ( quella che il router creera’ )

Wireless radio : deve stare su ENABLE

SSID e’ il nome della rete , sceglietelo voi ,

senza spazi o caratteri strani nel nome , solo numeri e lettere

Region potete lasciare United States o scegliere Italy

channel potete lasciarlo su auto o impostarlo su uno libero

( io in genere uso il 7 o il 9 , non andate oltre 11

perche’ alcune schede di rete non li vedono )

il resto puo’ restare come e’ saltando a wireless security ,

qui attivate il wpa/wap2

e impostate una password , deve essere piu’ lunga di 5 caratteri ,

in genere 8 sono sufficienti ma potete metterne di piu’ ,

poi fate finish e reboot se tutto e’ andato bene staccando il cavetto di rete

potrete connettervi in wireless e navigare .

Aggiungi un commento

Reinstallare il netbook o il notebook con lettore dvd guasto - prova samsung se-s084

cdrwsamsung.jpg

Ormai i netbook sono diffusissimi , capita quindi di doverci reinstallare il sistema operativo

oppure di trovarli con windows 7 startert edition e voler utilizzare un sistema operativo

diverso , si puo’ usare una penna usb preparandola appositamente , ma un lettore cd e’ piu’ comodo

e poi magari si vuole masterizzare qualcosa o vedersi un film anche se il monitor e’ un po’ sacrificato .

Volendo quindi dotare il mio netbook di un lettore/masterizzatore dvd mi son fatto un giro

e ho visto questo modello samsung se-s084 , al prezzo di 39.90

Io l’ho preso nero ma si trova in vari colori ( facilmente nero e bianco ) .

Ha un cavo usb con doppia alimentazione , ma funziona anche con una sola porta usb

ed e’ in grado di far fare il boot al pc ( provato con vari netbook e notebook )

l’aspetto non e’ troppo giocattoloso considerando che si tratta di un qualcosa di “tascabile”

e non e’ nemmeno particolarmente rumoroso .

Aggiungi un commento

Mp3 in auto sull’autoradio , via FM

Avete una autoradio che non e’ in grado di leggere gli mp3 ma per il resto vi soddisfa pienamente

ed e’ di buona qualita’ ? Bene allora ecco il modo di trasformarla ( si fa per dire non necessitano interventi ) in lettore mp3 e anche vivavoce bluetooth , con questo apparecchio :

mp3_fm_bt.jpg

Che poi non e’ altro che un lettore mp3 che accetta una pennina usb o una scheda micro - sd con dentro gli mp3 , invece che mandarli alle cuffie li trasmette in modulazione di frequenza e quindi basta sintonizzare la radio per ascoltarli , la qualita’ e’ perfetta se riuscite a trovare un angolino libero nella gamma 88-108 MHz , purtroppo non sempre l’angolino libero c’è e quindi si deve scendere a compromessi. E’ possibile anche collegarci un mp3 portatile classico o un registratore digitale o ancora un qualunque oggetto che abbia l’uscita per le cuffie con il cavetto apposito a corredo. Il lettore, tra l’altro semplicissimo da usare, si trova in italia a 39.99 € ma cercando all’estero si riesce ad averlo per circa 15 € spese di consegna incluse,

attenzione per gli acquisti extra ue perche’ si tratta di importazione quindi vanno regolarizzati dazi e iva.

Update :

Da segnalare pero’ che all’esemplare in prova dopo una leggera caduta si e’ guastato il display e dato che purtroppo si e’ rotto proprio un cavetto flat in corrispondenza delle saldature sulla scheda elettronica non e’ stato possibile ripararlo .

Advertising

————————————————-

Calabria e sapori , prodotti tipici calabresi
Calabria e Sapori , Prodotti tipici calabresi

1 commento

Uebbi , il nuovo gadget di alice ma non solo per alice

Eccolo :

uebbi1.jpg

Sembra un novo modello di mac vero ? E invece no , e’ qualcosa di completamente nuovo ! Non e’ un pc ma potrebbe esserlo , e’ un dispositivo indipendente che connesso ad internet permette di fruire di contenuti multimediali ( oroscopo , meteo , video da dailymotion , tantissime webradio ) , quando non lo usate e’ un orologio, dotato di sveglia e appuntamenti, oppure una cornice digitale ma anche un lettore mp3 .

Vediamolo piu’ nel dettaglio : ha connettivita’ wireless, dispone anche di una normale presa ethernet , e’ dotato di connettore usb e slot per SD card , un schermo sensibile al tocco e un sistema operativo Linux;

Niente male direi!

Tramite scheda SD o Pennina USB e’ possibile visualizzare immagini e riprodurre mp3 come anche trasferire contenuti nella memoria interna .

E’ prodotto dalla coreana Avantis su progettazione italiana della Promelit .

La stessa promelit lo descrive cosi’ :

Prodotto multimediale ed altamente tecnologico, con UEBBI potrete:

Programmare la sveglia per tutta la settimana ed adattare ad ogni giorno il vostro contenuto multimediale preferito.

Accedere via Internet a tutte le radio del mondo

Accedere alla vostra mail

Accedere ai vostri album fotografici

Accedere a contenuti video

Ascoltare file MP3

Ascoltare le news

Accedere ad utili Widgets come Oroscopo, Meteo, Finanza,..

Registrare dei messaggi vocali

Conoscere la temperatura dell’ambiente in cui vi trovate

UEBBI è inoltre dotato di un attacco per la cuffia e di lettore SD

Io grazie a zzub l’ho avuto in anteprima , questo pero’ comporta che non e’ ancora nella versione definitiva; in particolare non gestisce ( o non so io come fare ) l’email, e le web radio si possono cercare dalla sua lista ma non si puo’ inserire un indirizzo manualmente

per il resto funziona tutto come previsto, anche la qualita’ audio non e’ affatto male.

L’utilizzo e’ semplicissimo, la configurazione iniziale non presenta particolari problemi e dulcis in fundo non e’ schizzinoso, va bene con qualunque adsl . Quasi dimenticavo : funziona con l’alimentazione da rete ma anche con 3 batterie AA , quindi potete portarvelo per la casa a piacimento !

Ok, ok adesso state pensando che non ho scritto i difetti … be’ difetti veri e proprii non ne ha , pero’ personalmente sento la mancanza di un browserino web , poi dato che e’ dotato di microfono speaker e presa cuffia un programma di instant messaging magari con funzioni voip sarebbe stato come il cacio sui maccheroni.

Non so quando sara’ commercializzato esattamente ma potrebbe essere una interessante idea regalo .

——————————————

Aggiornamento del 7 dicembre 2008 :

uebbi e’ ufficialmente in vendita , e’ stato preparato un sito apposito www.uebbi.net ,

uno spot apposito , ed ‘ in vendita al 187.it , il prezzo e’ stato fissato a 169,00 euro;

Al momento non sembra siano state effettuate modifiche rilevanti al software rispetto a quello testato dalla community di zzub , il modello nero non e’ disponibile , quello bianco in effetti e’ molto piu’ bello ed adattabile .

2 commenti

Scheda di rete wireless USB GOLD WL0123 con antenna esterna

gold-wl0123.jpg

In rete si trovano spesso istruzioni su come aggiungere un’antenna esterna ad una pennina wireless

usb, volente o nolente infatti l’antenna interna delle schede di rete usb a pennina non puo’ garantire grandissimi risultati , volendo pero’ è possibile trovare sul mercato delle schede di rete che sono dotate gia’ all’origine di antenna esterna e per di piu’ ad un prezzo conveniente ;

la scheda in test infatti e’ costata 15 euro compresa di iva , vediamo adesso come si comporta e come possiamo sfruttarla.

Per prima cosa notiamo che non solo l’antenna e’ esterna ma e’ anche staccabile essendo avvitata su un connettore standard RP-SMA ( SMA con polarita’ invertita )

gold-wl0123_1.jpg

Quindi oltre che con la sua antenna e’ in grado di funzionare con tutte le antenne dotate di connettore compatibile.

gold-wl0123_2.jpg

Una piccola pecca si trova nel cd di installazione che contiene dei driver vecchiotti , ma in ogni caso perfettamente funzionanti , sono i driver originali della ralink ( il chipset e’ un RT73 ) ,

volendo da questa pagina Link e’ possibile scaricare i driver aggiornati ( Scaricate quelli per RT257x ) .

[Read More…]

Aggiungi un commento

Utile accessorio , da USB a Serial ATA e IDE

ide_sata_to_usb.jpg

Laptop da reinstallare che non legge piu’ i cd ? Hard disk con dati da trasbordare ?

Senza aprire il pc ecco la soluzione , questo adattatore permette di collegare un disco rigido ide ( sia 2.5 ” che 3,5” ) o sata ( o entrambi per trasferire dati dall’uno all’altro ) ad un pc tramite la porta usb, funziona anche con periferiche ottiche come lettori CD e DVD e dovrebbe supportare anche i masterizzatori ( non l’ho testato con un masterizzatore ) , collegato ad un pc che permette l’avvio da usb permette di avviare il sistema . Permette anche di aggiornare un pc senza attacchi per dischi serial ata alloggiandolo all’interno del case . Insomma direi che nella valigia del tecnico e’ quasi d’obbligo !

Ultima nota la velocita’ di funzionamento su USB 2.0 non e’ affatto male .

Il prezzo ? Varibilissimo , in ogni caso cercando su ebay si trova in italia per una decina di euro + spese di spedizione.

3 commenti

Alimentatore AXP (AXPERTEC) serie economica , test superato !

Quando il pc comincia ad essere affollato ( tante schede pci , tanti hard disk , lettore dvd e masterizzatore ,

controller per le ventole ecc… ecc… ) l’alimentatore di serie comincia a mostrare i suoi limiti , se si installa il programma motherboard monitor [ link per scaricarlo ] si possono tenere sotto controllo le tensioni erogate dal proprio alimentatore al variare del carico , bene era proprio giunta l’ora di cambiare dato che la 12V era diventata 11,8 e la 5V era 4,8 ,

guardando un po’ in giro per un alimentatore onesto ma senza fronzoli ( tipo led e simili ) mi e’ capitato questo per le mani AXP Simplepower 630 Watt , e’ un prodotto RETAIL , fornito in scatola e con cavo di alimentazione , la presa non e’ il tipo italiano ma ormai purtroppo e’ la norma ; questo alimentatore e’ un silent ( per davvero , a pc acceso sento le ventole ausialiarie e quelle di scheda video e processore ma quella dell’alimentatore e’ praticamente impercettibile , eppure il flusso di aria uscente e’ discreto ) ed e’ di un certo peso , si proprio peso !

Dispone di 5 uscite molex a 4 poli per periferiche da 3”1/2 , una per floppy disk , due pci-express per schede video in sli , 3 serial ata e ovviamente l’attacco atx a 24 poli sdoppiato ( 20+4 ) .

Sotto carico le tensioni sono semplicemente perfette ( -12 -> -11,94 ; +12 -> 12,04; +5 ->5,00 ) , tranne la -5V che e’ completamente sballata , ho poi scoperto che tale tensione e’ assente di fabbrica dato che non piu’ usata da parecchi anni e quindi non essendo presente leggendo le tensioni dal bios viene corretamente rilevata come non fornita mentre motherboard monitor da un valore di 3,8 v che in realta’ non e’ presente ( anche perche’ il filo della -5V e’ proprio assente ) .

N.B il sotto carico della prova si riferisce a: 3 dischi rigidi 7200 rpm , lettore dvd , masterizzatore dvd , Nvidia GeForce 6800 XT , Athlon XP 1800 , 3 ventole ausiliarie con controller , scheda tv tuner , controller raid , e ovviamente in fase di “lavoro” .

Che dire , l’esito della prova e’ certamente piu’ che positivo , anche se avrei preferito che la -5V fosse implementata , per la fascia di prezzo a cui appartiene da 45 - 55 euro e’ veramente ottimo , poi ha il PFC passivo e quindi funziona bene con i gruppi di continuita’ economici ( ricordo che gli alimentatori con il PFC attivo possono guastarsi se alimentati con onde non sinusoidali ovvero UPS economici ) .

Per dovere di cronaca riporto che il PFC e’ il sistema di correzione del fattore di potenza , detto terra terra

serve a limitare ( un poco ) l’assorbimento di corrente a parita’ di potenza reale assorbita , il pfc attivo assolve meglio a questa funzione ma … e’ piu’ delicato come sensibilita’ all’ alimentazione , per esempio l’ enermax che di alimentatori se ne intende spiega che con alimentatori con pfc attivo serve necessariamente un gruppo di continuita’ ad onda sinusoidale pura , mentre con pcf passivo si puo’ usare indifferentemente un ups che fornisca in uscita un’ onda pseudo-sinusoidale ( o sinusoidale simulata ) oppure uno che fornisca un’ onda sinusoidale pura ; Ovviamente gli UPS che erogano onde sinusoidali pure costano piu’ degli altri, a volte parecchio .

Link alla nota enermax su pfc e ups ( in inglese )

link

Link al sito di AXPERTEC che merita una visita dato che ha davvero dei bei prodotti

link

Aggiungi un commento

Netgear WG111, scheda di rete USB Wi-Fi prova sul campo

wg111.jpg

Apriamo la scatola e troviamo la pennina wi-fi una prolunga usb manualetto e cd con i driver oltre ad un supporto per appendere la penna ( al muro , al monitor o dove ci viene piu’ comodo ) .

La penna e’ una scheda di rete wireless in standard 802.11g compatibile anche con 802.11b , non tutte le WG111 sono uguali , ci sono piu’ versioni ( v1 , v2 , v3 attualmente ) con diversi chip , questa e’ una v2 e monta un chip realtek benche’ i dati di identificazione non permettano l’uso diretto dei driver della realtek

( che con un piccolo ritocco al file .inf funzionano perfettamente a riprova che il chip e’ il realtek )

L’installazione e’ semplice e guidata da un wizard , subito dopo l’installazione si puo’ fare la ricerca delle reti e collegarsi , piccolo intoppo con le ultime due release dei driver ( 3.4.0 e 3.3.0 ) e a seconda dell’access point usato non si riesce a connettersi ad una rete codificata in WEP col software di gestione netgear , funziona invece perfettamente se si usa il software a corredo con windows ( XP e 2000 ) , nessun problema con la codifica WPA .

[Read More…]

Aggiungi un commento


eXTReMe Tracker