Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza,
  e per farti visualizzare contenuti pubblicitari personalizzati, questo sito usa cookie anche di terze parti.
  Chi sceglie di proseguire nella navigazione esprime il consenso all'uso dei cookie. informativa e revoca consensi qui .
 

Televisore trendy … ahi!Ahi!Ahi!

Il tv “piatto” e’ ormai di moda e sembra che averlo sia un must ;

Purtroppo non e’ tutto oro quello che luccica e spesso all’acquisto del tv piatto segue una delusione;

Vediamo nel dettaglio i vantaggi di questo tipo di tv ,

1) per prima cosa occupa meno spazio

2) e’ esteticamente piu’ moderno

3) ha una risoluzione video elevata e questo lo rende adatto per la tv in alta definizione parzialmente o completamente a seconda che sia hd-ready o full-hd;

Vediamo adesso gli svantaggi

1) il consumo di corrente elettrica , circa il doppio di quello di un televisore tradizionale.

2) la durata , inferiore a quella dei televisori tradizionali di buona qualita’, sia i tv al plasma che quelli lcd per vari motivi , durano meno proprio per costituzione;

i plasma perche’ si “consuma” il gas nelle cellette , questo consumo aumenta all’aumentare della luminosita’ ( ecco perche’ i plasma in esposizione sono sempre tenuti al minimo di luminosita’ ) ed ecco perche’ si presenta spesso il problema del “fantasma” quando il tv resta con una immagine fissa per molto tempo; gli lcd non hanno grossi problemi di consumo del pannello ma soffrono il calore , tanto e’ vero che sono dotati al pari dei plasma di ventole per fare circolare meglio l’aria , basta montare male il televisore ( per esempio attaccato direttamente alla parete invece che ad almeno 10 cm con le apposite staffe ) per giocarselo in pochissimo tempo.

3) la risoluzione elevata che rende indistinta e sfocata l’immagine della tv tradizionale analogica a bassa definizione poiche’ il tv deve ricostruire i punti che gli mancano con delle tecniche particolari che si chiamano di interpolazione ( anche il digitale terrestre in italia non trasmette canali in alta definizone ed e’ probabile che non li trasmettera’ mai dato che lo standard adottato tra compressione mpeg2 e capacita’ del canale trasmissivo non permette di miscelare piu’ canali in alta definizione , o si manda un canale in alta definizione o i 7 - 8 canali a risoluzione normale ) , cioe’ sono apparecchi piu’ adatti all’home video ( a patto di avere un costoso lettore blu-ray ) che a vedere la tv.

4) La scarsa possibilita’ di riparazioni fuori garanzia, dato che spesso una volta terminata la garanzia le riparazioni sono o antieconomiche o quasi impossibili per mancanza dei pezzi di ricambio , questo porta o all’abbandono o a un fermo prolungato dell’apparecchio , dato il costo questo particolare e’ da considerare in fase di acquisto.

Volevo segnalare una petizione che abbiamo lanciato sia per esprimere il nostro apprezzamento alla Mivar unica fabbrica italiana rimasta di televisori , che nel tempo ha prodotto

buoni apparecchi di buona durata e facilmente riparabili,

sia per chiedere sempre alla Mivar di non abbandonare la produzione di televisori a tubo catodico ma di continuarla integrando nei televisori tradizionali un ricevitore per il digitale terrestre .

http://www.firmiamo.it/manteniamoitelevisoriatubocatodico

Aggiungi un commento

Aggiungi commento

Completa il modulo sottostante per aggiungere il tuo commento

Dati utente




Aggiungi il tuo commento




eXTReMe Tracker