Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza,
  e per farti visualizzare contenuti pubblicitari personalizzati, questo sito usa cookie anche di terze parti.
  Chi sceglie di proseguire nella navigazione esprime il consenso all'uso dei cookie. informativa e revoca consensi qui .
 

Equo compenso for dummies

Si parla in questi giorni di “adeguare” l’equo compenso … perche’ sarebbe troppo basso ;
Ma cosa e’ l’equo compenso ? E’ una tassa sui supporti atti alla memorizzazione di opere musicali e audiovisive
dovuta se si usa quel supporto per fare la copia di un’opera che si possiede , ma anche se si compra quel supporto per bruciarlo nel caminetto ( non c’e’ possibilita’ di rimborso ) .
Qualcuno dice in giro che tanto sono pochi spiccioli , vediamo :

su wikipedia c’e’ la tabella attualmente in vigore

Link

CD Registrabile da 74 minuti Audio 27 centesimi piu’ iva circa 50% del costo
CD Registrabile da 700 MB generico 15 centesimi piu’ iva ( costo medio sul mercato pero’ 14 centesimi … qualcosa non torna )

DVD da 4,7 GB 41 centesimi ( costo medio sul mercato 20 centesimi … anche qui sembra che questa tassa si evada alla grande )

Telefono cellulare 90 centesimi ( qui e’ irrisoria infatti vorrebbero portala a 5 euro )

HARD DISK esterno 1 centesimo a GB per un disco esterno da 1 TERA sono 10 euro + IVA su un prezzo medio di 50 euro ivate … siamo intorno al 25%
se per sbaglio l’hard disk e’ in grado di riprodurre filmati … passiamo a 28,98 centesimi

Si in effetti il 50% o il 25% del prezzo di un prodotto sono pochi spiccioli …
tanto le pagano sempre gli italiani …

E nel resto dell’ Europa come stiamo messi ?

Regno Unito, Irlanda, Cipro, Lussemburgo, Spagna e Malta … non si paga nulla !
Negli altri paesi sono previste delle tasse equivalenti di importi variabili ,

ora considerando che in tutta l’ Unione Europea vengono raccolti circa 380 milioni di euro ogni anno su 28 paesi ( quindi italia compresa ) siamo su una media di 13,5 milioni di euro ciascuno ; in italia invece se ne raccolgono circa 80 circa il 480% in piu ..

Siamo sicuri che sia strettamente necessario aumentare questa tassa ?
Su questo non ci dobbiamo adeguare all’europa ?

personalmente credo che per rilanciare i consumi e quindi aumentare il gettito iva questa tassa andrebbe eliminata.

Altroconsumo ha lanciato una petizione online contro l’aumento di questa tassa ,
chi volesse firmarla la trova qui

http://www.altroconsumo.it/hi-tech/telefoni-cellulari/news/equo-compenso-firma-la-petizione

Aggiungi un commento

XP e’ morto ? Lunga Vita ad XP

L’8 aprile p.v. cesseranno gli aggiornamenti a windows xp , e’ cominciata una campagna per invitare gli utenti ad aggiornare il sistema operativo passando a 7 o 8 .
Ma … e’ veramente necessario ? 7 e 8 non sono proprio perfetti …e dopo aver aggiornato il sistema operativo potremmo scoprire che qualche programma a cui siamo particolarmente affezionati non ci funziona piu’ o che le prestazioni del pc sono diventate completamente deludenti …
Purtroppo pero’ di fatto non ci sara’ piu’ protezione per il pc dagli attacchi esterni , diretti oppure tramite download di materiale ( documenti , immagini ecc ) , ma con qualche accorgimento si puo’ evitare abbastanza tranquillamente sia il panico che l’urgenza , posto che il pc continuera’ a funzionare bisognera’ pero’ tenere gli occhi bene aperti.
Per prima cosa stare attenti quando ci si connette direttamente ad internet ( tipo con chiavetta 3g )
mentre dietro il router di casa si e’ abbastanza protetti dal firewall interno
( a patto di aver disattivato l’ UPNP ) con una connessione diretta il pc e’ eposto ed in questo caso dato che non si avranno piu’ aggiornamenti meglio aggiungere al firewall di windows un firewall di terze parti come il comodo versione personale gratuita link .
Altra cosa essenziale e’ utilizzare per andare su internet un browser aggiornato , quindi uno tra OPERA link , Firefox link oppure Chrome link .
Ovviamente non dovra’ mancare un antivirus , magari la versione free di avg link .

Poi sarebbe opportuno evitare di aprire documenti con software troppo integrati nel sistema operativo , per esempio che usino internet explorer per visualizzare le email , se siete abituati ad utilizzare outlook per la posta non sarebbe male pensare di sostituirlo con con thunderbird link .

Gia’ che ci siete se avete una versione vecchia di office … provate libreoffice link .

Per le vulnerabilita’ di windows media player … be’ passiamo a VLC link .

Utilizzando tutti programmi nuovi e che verranno aggiornati la nostra sicurezza aumentera’ abbastanza ,
certo alla lunga … dovremo abbandonare xp ma anche a quel punto non sara’ necessario senza buttare via il pc, si puo’ cambiare sistema operativo senza spendere soldi e potendo poi utilizzare tantissime applicazioni gratuite ( come opera , firefox , thunderbird , libreoffice , vlc ) , sto parlando di una versione di linux leggera e funzionale molto simile ad XP come modalita’ di utilizzo anche se non proprio identico , si chiama Lubuntu link .

Aggiungi un commento


eXTReMe Tracker